E’ sempre obbligatorio rimuovere l’eternit e su chi ricade l’obbligo?

I proprietari degli immobili con eternit sono tenuti alla segnalazione all’ASL che effettua un censimento dei siti con presenza di amianto. La rimozione non è sempre necessaria, i tecnici valutano la possibilità di fissare il materiale in modo da renderlo innocuo, oppure la necessità della sua rimozione. Se i materiali sono danneggiati e pericolosi è obbligatoria la bonifica attraverso rimozione o fissaggio, anche in proprietà private.


Legge, obblighi e adempimenti rimozione

Tutti i proprietari in possesso di un immobile, in cui sono presenti materiali contenenti amianto, come l’Eternit, hanno l’obbligo per legge di effettuare una rimozione dell’amianto. Si tratta infatti di un minerale estremamente nocivo all’uomo, che provoca tumori e malattie croniche all’apparato respiratorio.

E’ per questo che la legge italiana, così come quella di altri paesi, ne ha vietato persino l’estrazione. Resta però il problema dello smaltimento dell’amianto già installato negli immobili, che soprattutto se danneggiato o ormai friabile, emana in abbondanza micro-fibre pericolose.

L’Eternit, materiale composto da cemento e amianto, che in passato è stato utilizzato per la realizzazione di lastre e onduline per tetti, è ancora presente su tutto il territorio nazionale. Lo smaltimento dell’Eternit è obbligatorio secondo il Dlgs. 257/1992, che ha stabilito gli obblighi sia per gli enti pubblici che per i privati, riguardo gli immobili con presenza di materiale contenente amianto (Decreto legislativo 257/2006 e P.R.A.L. del 17-01-2006).

Incoming search terms:

This entry was posted in amianto-eternit and tagged , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

27 Responses to E’ sempre obbligatorio rimuovere l’eternit e su chi ricade l’obbligo?

  1. Giorgio Prando says:

    vo con il medesimo passo delle lastre in modo che non siarrei sapere se su un tetto di un capannone agricolo in buono stato si pùoconfinare le lastre in eternit con isolamento in polistirene e sopra lamiera ondulata con lo stesso passo ni modo che non ci sia nessun contatto con l aria

  2. STEFANO says:

    Posseggo un immobile sito a piano terra. premetto che sopra il mio immobile ci sono altri 3 piani, Dentro questo edificio cè una chiostrina(Pozzo Luce). Il proprietario degli altri 3 Piani ha gli scarichi in eternit. Posso chiedere la rimozione visto che tale edificio oramai da considerarsi vecchio come progetto 1958.
    Aspetto una Vostra
    Distintamente Saluto.

  3. franco says:

    Salve
    Sono un affituario.Mentre bucavo il muro di casa per far passare il tubo di scarico del condizionatore ho trovato dentro il muro pezzi di tettoia di amianto rotti che sono stati messi in mezzo ai mattoni….Cosa devo fare?La casa è abitabile con tutto questo amianto rotto e sbriciolato?
    I muri possono traspirare la polvere di amianto?
    Sono 12 anni che io e la mia famiglia viviamo qua.C’è del pericolo reale per la salute della mia famiglia dato che l’amianto nei muri.A chi devo rivolgermi?Cosa devo fare?
    Cordiali saluti
    Franco

  4. giulio raffi says:

    Sono proprietario di un terreno adibito fino ad alcuni decenni fa ad orto e poi abbandonato lasciandovi crescere sterpaglie. In questi giorni sono però state eseguite operazioni di scavo per il passaggio di acque reflue scure (fogne) a carico di tutta la comunità. Nell’occasione, la ditta incaricata di fare un primo sondaggio vi ha trovato tracce di amianto disperse nel terreno, probabilmente causate dalla presenza dei tubi di eternit delle vecchie fognature. Chi deve pagare allora per il bonifico del terreno per una quantità di 50 mc ed un costo stimato di 50 mila Euro? Si tenga presente che la ditta stessa potrebbe avere causato il danno frantumando inavvertitamente i tubi stessi durante lo scavo.

  5. Omar says:

    Sto pensando di acquistare un casale con terreno. Il casale è a posto, ma sul terreno insistono 3 “catapecchie”, probabilmente ex pollai, fatte di assi di legno in fase di crollo con tetto in eternit anche quello ridotto allo sfascio. Inoltre sul terreno ho notato che tra fogliame ed erbacce, ci sono pezzi di eternit. Esiste una regola/legge/norma che regoli che lo smaltimento sia a carico del venditore o semplicemente ci si accorda tra venditore/compratore per chi lo deve smaltire?
    Grazie

  6. luca says:

    Salve io e mia moglie abbiamo comprato casa da quasi un anno e ci siamo accorti che abbiamo amianto in cantina una vrcchia canna fumaria,potrei denunciare vecchio proprietario se nn vuole pagare lui??

  7. erika says:

    Buongiorno, sono interessata all’acquisto di un appartamento a Roma. E’ un attico e parte della copertura circa 20 mq è in eternit.
    Chi deve rimuoverlo?la proprietaria prima di venderlo o noi potenziali acquirenti?
    Che costo potrebbe avere?
    Ci sono agevolazioni per questo tipo di procedura?
    Vi ringrazio

    Erika

  8. mara says:

    Buongiorno, dovrei acquistare una casa ma ha il tetto in eternit.
    La proprietaria dice che era stato verniciato.
    E’ in buono stato, ma soprattutto sopra alle lastre di eternit ci sono pannelli coibentati.
    E’ pericoloso?
    Sono obbligata a rimuoverlo e denunciarlo all’Asl?
    Grazie
    Saluti

    • Buonasera, c’è da capire se la verniciatura è stata fatta da una ditta o direttamente da lei (in modo fai da te), quindi io chiederei come e quando è stata fatta questa operazione.
      Se nel primo caso è stata fatta da una ditta chiederei l’attestato o comunque una prova che attesti questa operazione; mentre se è stata fatta in fai da te, chiederei all’arpa/asl di fare un uscita per controllare lo strato.
      Ricordiamoci sempre che l’amianto “fa male” solo se è in cattivo stato.

  9. Roberto says:

    Salve, vivo all’ultimo piano di un appartamento (praticamente nella mansarda) dove in ogni caso il soffitto è di muro.
    Il problema è che come copertura dell’edificio ci sono lastre di eternit ondulato, che mi trovo di fianco su tutti i balconi.
    Ogni anni l’ASL viene a fare dei controlli, ma sono preoccupato ugualmente, anche perché ho una bambina di 3 anni.
    Quando ho acquistato l’appartamento mi dicevano che era in fase di valutazione da parte del condominio la possibilità di rimuovere il tetto, ma a quanto pare sono diversi anni che rimandano.
    come si può fare a convincere tutti per la rimozione?
    Grazie.

    • Buongiorno roberto, mi dispiace per la sua situazione, ma come già detto in altri commenti non si può obbligare nessuno a rimuovere le lastre di amianto.
      Se le onduline sono integre non vi è assolutamente nessun tipo di problema per la salute, ma solo in caso di deterioramento è nocivo, inoltre è fortunato perchè l’asl fa i controlli tutti gli anni.

  10. Gianni says:

    è facile a parole, a che santo può rivolgersi chi se lo ritrova sopra la testa suo malgrado e non ha le possibiltà economiche per rimuoverlo e sostituirlo con materiali adeguati?
    Se qualcuno, 40 o 50 anni fa, ha deciso di acquistarlo è perche c’era qualcun altro che lo commercializzava liberamente.Sarebbe bello potersi rivalere su chi ne ha tratto profitto conoscendone la pericolosità.

    • Rimozione Amianto & Eternit says:

      Purtroppo la tua osservazione è giusta, gli incentivi a fondo perduto dovrebbero servire a questo ma in realtà non sempre aiutano davvero chi ne ha bisogno.

  11. DI NUZZO ANTONIO says:

    Abito confinante ad una proprietà privata, sulla quale sorge un vecchio capannone con una copertura di circa 500 mq in amianto vecchio in ormai stato di sfaldamento, addirittura quando c’e vento volano piastre in amianto, ovviamente il proprietario visto che tra l’altro non abita in loco lascia correre. Cosa posso fare per metterlo in condizione di rimuovere o quanto meno trattare il materiale?
    Ringrazio tutti quanti possono darmi una mano.

  12. paolii fiorenzo says:

    al mio condominio un condomino ha chiesto di smantellare un discendente in quanto il medesimo è di eternit., ( massa compatta dell’amianto) credo questo caso non esiste la obblicatorietà dello smaltimento
    Grazie
    l’articolo è estremamente importante ,ma credo siamo presi tutti dalla fobia dell’amianto

    • E’ obbligatorio rimuovere l’amianto solo nel caso in cui è friabile, e quindi con conseguente rilascio di fibre d’amianto nell’aria e nell’acqua; in caso contrario non vi è alcun obbligo di rimozione.
      E’ sempre consigliabile o farlo rimuovere o trattare/incapsulare.

  13. Donato says:

    Quindi non c’e’ l’obbligo di valutare lo stato dell’amianto per gli edifici abbandonati o chiusi?

  14. Gianfranco says:

    Scusate,
    ma le risposte ai quesiti dove le trovo?

    • Rimozione Amianto & Eternit says:

      Le risposte arriva appena abbiamo tempo, nessuno ci paga per dare risposte e purtroppo il tempo è denaro anche per noi…

  15. Stefano Merli says:

    Salve ho trovato la vostra associazione su internet,

    avrei due quesiti sulle coperture in amianto,

    1 ho un appartamento a Rimini al piano terra con scoperto, dove ho vissuto con la mia famiglia moglie e due figli fino a qualche anno fa’ , sul lato interno confiniamo con una proprieta’ dove vi sono dei garage e capanni appartenenti alla casa del vicino, ricoperti interamante in amianto, coperture logore in quanto vecchie di almeno 30 anni.
    Ora usiamo l’appartamento solo qualche mese all’anno, in ogni modo siamo a pochi metri da queste coperture meno di due metri, non ho avuto modo di affrontare l’argomento con il vicino, il quale non sembra minimamente preoccupato dei danni che puo’ procurare il materiale della sua copertura, in quanto ha addirittura allesito la zona giochi per i suo figli a pochi cm da queste coperture,

    come posso fare per obbligarlo a rimuovere e sostituire queste coperture senza espormi in prima persona ?
    in oltre pensate che possiamo avere subito una contaminazione abitando a qualche metro da queste coperture ?

    2 sul lavoro ho lo stesso problema, tutti i capannoni circostanti all’area dove lavoriamo hanno le coperture in Eternit, come si puo’ fare obbigarli a delle bonifiche,

    in attesa di un vostro cordiale riscontro

    distinti saluti
    Stefano Merli

    email pts@omniway.sm

    tel 338 2710107

    • Rimozione Amianto & Eternit says:

      Per la domanda numero uno ti conviene affidarti ad un avvocato civile, almeno per chiedere un parere. Sulla seconda domanda è bene sapere che esistono delle distanze oltre i quali l’amianto non viene considerato pericoloso. Nel tuo caso sei molto vicino e quindi è meglio non rischiare! Ritorno alla risposto della prima domanda, sulla salute non si scherza mai…

  16. Nursyuhada says:

    Teoricamente per togliere una couertpra di eternit di 30 mq. il costo autorizzato e8 di circa .1.500,00 oppure la puoi verniciare con un costo di circa .400,00 oppure considerato il costo……. lascio a voi trarre le conclusioni.

    • Rimozione Amianto & Eternit says:

      Bisogna evitare altre soluzioni. Quelle a norma di legge sono solo quelle che hai indicato giustamente!

  17. Roberto says:

    Buon giorno…. abito a San stino di livenza in provincia di Venezia. Ho scoperto da poco che non lontano dalla mia abitazione ci sono 4 stabili con i tetti fatti in eternit. Cosa posso fare? La proprietà di questi immobili é un azienda di macello e trasformazione di pollami e suini.La loro azienda si è trasferita da anni in un paese limitrofe e questi 4 stabili sono abbandonati. Vorrei denunciarli, é possibile? Sono obbligati allo smaltimento? A 200 metri c’é una scula materna. A chi posso chidere una perizia? In attesa VS riscontro, saluto.

    • Buongiorno Roberto, purtroppo non c’è un obbligo di rimozione amianto, ma l’unica cosa che puoi fare è una segnalazione all’ARPA e all’ASL della tua città, sono gli unici che possono obbligare alla bonifica sopratutto se in cattivo stato.
      Ti ricordo che per fare una perizia su quei capannoni dovresti chiedere il permesso anche solo per entrarci ai proprietari, e mi sà difficile che ti diano il consenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *