Detrazioni Fiscali 2016 per l’Amianto e l’Eternit

Anche quest’anno al vertice del consiglio dei ministri si dovrà decidere se prorogare il decreto sull’ecobonus anche per il 2016, che come è noto comporta un grande gettito sulla ripresa economica dell’Italia.

In un precedente articolo avevamo spiegato come sfruttare le detrazioni fiscali per l’amianto deducibili tramite restrutturazioni di tetti con l’ecobonus del 50%:
http://www.rimuovereamianto.eu/amianto-eternit/detrazioni-fiscali-2015-anche-eternit-amianto/

Ad oggi, nulla è ancora stato approvato ma da quanto emerge dalle recenti interviste la maggior parte dei ministri è favorele alla proroga dell’ecobunus anche per il 2016:
http://www.lavoripubblici.it/news/2015/09/finanza-e-fisco/Bonus-Casa-il-Ministro-Delrio-conferma-l-ecobonus-anche-per-il-2016_15692.html

01/09/2015“L’edilizia è la nostra problematica più urgente. Proporrò al governo un pacchetto di misure sulla casa con la conferma degli eco bonus”. Queste le parole del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio alla Festa dell’Unità a Torino che, dopo la conferma da parte del Presidente del Consiglio Matteo Renzi per il Bonus Mobili 2016, ha voluto dare un chiaro segnale per la ripresa del settore edilizio.

Non è un mistero, infatti, che complice la crisi, il settore edilizio si tiene in piedi grazie soprattutto all’effetto di stimolo derivante dagli incentivi fiscali per le ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico. Dal 2008 al 2014, il settore delle costruzioni ha perso il 32% degli investimenti pari a circa 64 miliardi di euro. Il crollo degli investimenti ha determinato una perdita di 529.000 posti di lavoro nelle costruzioni a cui se ne devono aggiungere altri 800.000 considerando i settori collegati. Gli unici settori che hanno mantenuto buoni livelli di produttività sono rimasti quelli in riqualificazione del patrimonio abitativo che dal 2008 al 2014 hanno mostrato un aumento del 18,5%.

La conferma è arrivata anche dal Ministro Delrio che ha aggiunto “Senza quegli incentivi la crisi sarebbe ancora più profonda”, anticipando che la necessità di rendere disponibili 150-200 milioni per recuperare alloggi vuoti.

Cosa accade se queste promesse non dovessero essere mantenute? Ce lo spiega investire oggi con questo semplice e chiaro articolo: http://www.investireoggi.it/fisco/bonus-casa-cosa-cambiera-nel-2016/

Cosa accadrà ai bonus per l’edilizia a partire dal prossimo 1 gennaio 2016 se non interverrà alcuna modifica in proposito?

Il pacchetto di bonus edilizi comprende il Bonus ristrutturazione, il bonus mobili e l’ecobonus. Il 1 gennaio 2016, se non interverrà alcun cambiamento in proposito, le discipline che regolano tali bonus introdurranno dei sostanziali cambiamenti. Vediamo nel dettaglio cosa cambierà per tutti e 3 i bonus a partire dal 1 gennaio 2016.

Bonus ristrutturazione

Per tutte le spese di ristrutturazione effettuate tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2015, per una spesa massima di 96mila euro, è consentita una detrazione Irpef del 50%. Se non interverranno misure in proposito dal 1 gennaio 2016 il tetto massimo della spesa scenderà a 48ila euro e la detrazione Irpef concessa tornerà nella misura ordinaria del 36%.

Ecobonus

Per le spese sostenute per lavori di efficientamento energetico è prevista una detrazione Irpef del 65%. Il tetto di spesa concesso varia in base al tipo di intervento effettuato, ad esempio per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale il tetto è fissato a 30mila euro. Dal 1 gennaio 2016 la detrazione tornerà nella misura ordinaria del 36% come per i lavori di ristrutturazione.

Bonus Mobili

Sulla spesa effettuata per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, legata però alla ristrutturazione dell’immobile e destinati ad arredare l’immobile ristrutturato, è prevista una detrazione Irpef pari al 50% per un tetto di spesa massimo di 10mila euro. Il bonus scadrà il 31 dicembre 2015 se non sarà prorogato dal 1 gennaio 2016 non si potrà più usufruirne.

 

Incoming search terms:

This entry was posted in amianto-eternit and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *